PROGETTI ETICONOMICI

L’Eticonomia nasce dalla spontanea e consapevole volontà di individui che condividono una visione del mondo radicata su quei principi etici naturali, universali ed immutabili che appartengono ad ogni essere umano. 

Liberi cittadini, professionisti, artigiani, commercianti, imprenditori, medici, filosofi, economisti, docenti, ricercatori, operai, studenti animati da un profondo senso sociale e promotori di tutti quei progetti finalizzati al miglioramento della vita delle persone, della società e dell’ambiente.

L’Eticonomia promuove e supporta attività che possano favorire ed incoraggiare la cooperazione tra esperti di vari settori che riguardano temi sociali, economici, formativi, artistici, culturali e ambientali.

L’Eticonomia vuole ergersi come promotrice di un nuovo Umanesimo, non semplicemente come risposta ad una crisi valoriale ed economica, ma come visione originaria ed alternativa che possa conciliare etica ed economia, cultura ed innovazione, bene del singolo con il bene comune. In un mondo in cui i vecchi paradigmi sono anacronistici l’Eticonomia propone un salto di paradigma sociale dove l’ essere umano possa riprendersi la propria centralità, riavvicinarsi al proprio senso e rivendicare una storia che lo reclama come protagonista in qualità di homo faber.

LA VISIONE

“In quest’ epoca la società contemporanea è caratterizzata da un senso di vuoto esistenziale che causa sfiducia, depressione, insoddisfazione e rassegnazione; una decadenza culturale e valoriale ed economica dove gli strumenti potenzialmente utili al processo evolutivo e sociale, si trasformano sottilmente in “fine-scopo”, l’essere umano è confuso poiché privato della condizione ideale dove poter sviluppare ed esercitare il proprio potenziale”.

(Fulvio Rinaldi – Ideatore Eticonomia)

La parola Eticonomia è un neologismo che indica la fusione del termine “Economia”, quindi capacità di organizzare, amministrare o gestire beni, e del termine “Etica”,
dall’analisi Aristotelica potrà definirsi come lo studio di cosa è buono e giusto per l’uomo secondo natura.

L’Eticonomia è una visione antropocentrica del mondo perchè rimette centrali i bisogni primari ed immutabili degli esseri umani: essere felici, essere creativi e sociali, creare relazioni sane ed interdipendenti, essere liberi, migliorare il mondo intorno a noi, essere responsabili dei nostri successi, realizzare il nostro potenziale. Questa palingenesi è possibile uscendo dall’ isolamento ed usando le nostre azioni come mezzo per vivere questi principi, progettando Etica grazie alle opportunità date dall’ Economia, intesa come mondanità.

L’ Eticonomia lancia un salto di paradigma sociale nell’era dell’innovazione digitale, in un mondo in cui l’essere umano sembrerebbe essere subordinato alle regole di un sistema economico-finanziario tecnologico-capitalistico, l’ Eticonomia prepara i migliori alla guida del mondo futuro rivendicando il diritto di ogni individuo di potersi connettere alla propria autenticità, rintracciando la propria vocazione ed indirizzando talenti e virtù in direzione del proprio progetto esistenziale. Radicandosi su quei principi, creando contesti facilitatori, incentivando sinergie e cooperazione, l’Eticonomia vuole essere un mezzo attraverso ilquale ogni individuo possa perseguire quello che Aristotele chiamava “fine di tutti i fini”: La Felicità.

IL PRIMO CONGRESSO DELL'ETICONOMIA

Riproduci video

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito Web.

Questo sito Web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza sul nostro sito Web.